Villafranca rende omaggio alla Diga del Vajont

vajont

La scuola di Villafranca rende omaggio alla diga del Vajont

Sabato 3 maggio 2014 è stato suggellato il gemellaggio tra le scuole di Villafranca (FC) e di Longarone (BL). Gli alunni forlivesi si sono recati infatti in visita ai percorsi della memoria della Valle del Vajont

Sabato 3 maggio 2014 è stato suggellato il gemellaggio tra le scuole di Villafranca (FC) e di Longarone (BL). Gli alunni forlivesi si sono recati infatti in visita ai percorsi della memoria della Valle del Vajont tristemente famosa per la frana del Monte Toc che causò il 9 ottobre del 1963 circa 2000 vittime. L’uscita didattica si è svolta in due giorni e proprio al mattino del sabato i nostri scolari hanno incontrato circa 100 alunni della scuola veneta e donato loro una scultura (Le onde buone) dedicata alle vittime e realizzata nell’ambito del progetto scolastico annuale “Come si costruisce una catastrofe”. Nell’aula magna dell’istituto longaronese Vi è stata una lezione di riflessione tra ragazzi, sull’importanza della memoria ma soprattutto sulle colpe che l’uomo ha avuto in maniera determinante nella storia, disinteressandosi delle conseguenze che avrebbe avuto la frana già annunciata da anni a causa della costruzione della diga più alta del mondo…

Gli alunni hanno poi proseguito la mattinata insieme sdrammatizzando i delicati argomenti, unendosi ancor di più in un abbraccio simbolico, con giochi sportivi a squadre miste di pallavolo e calcio.

Quindi una visita in diga dove i ragazzi hanno letteralmente “toccato con mano” la frana di 260.000.000 di m3 di roccia precipitati nel lago del Vajont.

Particolarmente toccante l’omaggio tributato a Tiziana Olivoni un’insegnante forlivese che era in servizio a Longarone nel 1963 proprio nella scuola media e che morì sotto l’onda assassina: fiori sono stati deposti al Cimitero monumentale di Fortogna.

Al Sindaco del Comune di Erto-Casso è stato portato un quotidiano americano molto raro datato 10 ottobre 1963 (scovato e acquistato sul web dalla scuola forlivese) in cui veniva riportata la notizia del crollo della diga, oggi sappiamo inesatta, che andrà a far parte del museo storico del Vajont in una teca con la dicitura “Dono della scuola media di Villafranca di Forlì, per non dimenticare…”

Marco Susanna

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...